#ADMO

LA LEGA ITALIANA BEACH RUGBY SOSTIENE ADMO


Il rugby è cuore, generosità, lealtà. E’ un legame d’istinto, che raggiunge il suo apice quando, uno vicino all’altro, ci  si spinge nella mischia.
Ed è con questo spirito, che dal 2012, la L.I.B.R. ha deciso di sostenere A.D.M.O. (Associazione Donatori di Midollo Osseo).

Con il rugby impari a sacrificarti per gli altri, a tener duro anche se le difficoltà sono molte, a sentirti parte di una comunità che, se funziona, ti porta avanti nella vita , prima ancora che in campionato.

Chi si iscrive all’ ADMO, attraverso la donazione di Midollo Osseo (niente a che vedere col Midollo Spinale, ricordiamolo!) o cellule staminali emopoietiche dà una nuova possibilità di vita a chi sta lottando per avere la meglio su un tumore del sangue, come la leucemia, il linfoma, il mieloma.

Sono molte le persone, spesso bambini, che ogni anno necessitano di trapianto. Purtroppo, però, la compatibilità genetica è un fattore raro, che ha maggiori probabilità di esistere tra consanguinei/fratelli (circa il 25%) mentre c’è solo 1 probabilità su 100.000 fra persone non consanguinee. Si valuta che in Italia siano necessari circa 1.000 nuovi donatori effettivi l’anno per dare una possibilità di vita a chi abbia la sfortuna di ammalarsi.

Allora  dalle più belle spiagge italiane ADMO, in compagnia di tanti campioni del rugby, lancia la sfida a tutti gli spettatori del campionato: iscriversi all’ ADMO per trovarci a fine campionato con  1.000 nuovi donatori di vita.

Come si diventa donatori?

E’ semplice! E’ necessario sottoporsi a un normale esame del sangue in un’età compresa fra i 18 e i 37 anni. Si   determinano così le caratteristiche genetiche che permetteranno di stabilire la  compatibilità con la persona ammalata. Si è poi iscritti al Registro  Italiano Dei Donatori, e fino a 55 anni si può essere chiamati ad effettuare ulteriori esami per confermare la perfetta compatibilità  con chi ha assoluto bisogno di un trapianto per ritornare a vivere. Si  giunge poi  alla donazione effettiva che non è rischiosa nè pericolosa per il donatore, mentre, ripetiamolo, potrà salvare la vita del malato.

I rugbisti ed il loro pubblico dimostreranno di essere dei DONATORI DI VITA.

INFORMAZIONI
www.admo.it
ADMO Federazione Italiana ONLUS – Via Aldini 72, 20157 Milano
Tel. 02 39000855 – Fax 02 39001170 Email:
admo@admo.it