MG Cup 4/2018: BarBari e Scugnizze trionfano nella tappa di Vieste

A dominare la quarta e ultima tappa del Magna Grecia Beach Rugby Cup 2018 sono i ragazzi del BarBari Beach Rugby, che oggi  bissano il successo di Barletta alla Vieste Beach Arena presso il Lido Cristalda Beach, travolgendo in finale gli Iron Hill.
Grande agonismo anche nel torneo femminile, che vede trionfare le Scugnizze partenopee in un’accesa finale contro le ragazze dei Birrati dei Caraibi.
Insomma, una splendida giornata di mare, sole e palla ovale oggi sull’arenile garganese, dove si sono sfidate 6 squadre maschili (I Paccanelli di Mimmo, Bari Beach Rugby, Birrati dei Caraibi, Grifoni Bitonto, Iron Hill e BarBariBeachRugby) e 4 femminili (Birrati dei Caraibi F, Le Scugnizze, ASD Foggia Rugby e Salento Rugby).
Il torneo Maschile si è svolto in due gironi da tre squadre. Nella poule A hanno primeggiato i ragazzi tremendi del BariBeachRugby, che hanno battuto i foggiani de I Paccanelli di Mimmo alla sudden death. Terza piazza invece per i Birrati dei Caraibi. Nella poule B il BarBariBeachRugby batte gli IronHill nell’ultima partita di girone, e si qualifica primo. Seguono i Grifoni.

Le semifinali sono senza storia. Gli IronHill rifilano 10 mete al BariBeachRugby, mentre i BarBari passano facilmente il turno contro i Paccanelli per 11 a 1. I ragazzi foggiani subiscono una sconfitta dal BariBeachRugby e giungono quarti. Il quinto posto è appannaggio dei Birrati dei Caraibi, che hanno la meglio sui Grifoni di Bitonto. Nella finalissima maschile tornano a vincere i ragazzi del BarBariBeachRugby, che hanno la meglio per 6 mete a 4 sugli IronHill, chiudendo con soddisfazione il torneo di Vieste.

Vincono il torneo femminile le Scugnizze partenopee, che in finale battono le avversarie dei Birraiti solo alla sudden death. Terze classificate sono le tarantate del Salento Rugby, che con il prezioso aiuto delle ragazze del Granata riescono a battere il Foggia.
La decima edizione del Magna Grecia Beach Rugby Cup si concluderà il 15 luglio prossimo sulla spiaggia di Torre San Giovanni.
Chi alzerà la trozzella?